Villa venduta per non pagare assegno di mantenimento al figlio e azione revocatoria

Liberarsi della proprietà di un immobile al fine di non dover pagare gli alimenti al figlio, potrebbe rivelarsi del tutto inutile se l’altro genitore ha già svolto istanza per il mantenimento; ciò…


Contratto di locazione non registrato? Nullità del patto dissimulato di maggior canone

Con la recentissima sentenza n. 22126 del 7 febbraio – 13 ottobre 2020 la Corte di Cassazione, sezione III civile, afferma la nullità del patto dissimulato di maggior canone per vizio genetico…


Inquilino sfrattato per comportamenti molesti con i vicini

L’art. 1587 c.c prevede che il conduttore, dopo aver preso in consegna l’immobile, deve servirsene osservando la diligenza del buon padre di famiglia. Secondo la cassazione (Sent. N. 22860.2020) la…


Obbligo di PEC per le aziende dal 1 Ottobre

Dal primo ottobre prossimo ogni impresa dovrà dotarsi di una “sede virtuale” sul web. È quanto emerge dall’art. 37 del cosiddetto decreto semplificazioni (DL 76.2020). Ad oggi si registrano infatti…


Assegno per i figli: trovarsi un lavoro è d’obbligo

Ha suscitato vivo interesse una recente Sentenza della Corte di Cassazione (n.17183.2020) che ha inteso rivisitare o meglio aggiornare quella che dovrebbe essere la reale funzione dell’assegno per il…


Trasferimento del minore presso la residenza paterna

Trasferimento del minore presso la residenza paterna in ragione della richiesta in tal senso del minore, ascoltato in giudizio. Applicazione del noto principio dell’interesse preminente del minore…


Diritto alla procreazione cosciente e sua tutela

Il Tribunale di Brescia conferma un orientamento giurisprudenziale (oramai consolidato) in favore del diritto alla procreazione cosciente e responsabile riconosciuto dalla Costituzione. Il caso…


Risarcimento per danno da adulterio

La giurisprudenza, negli anni, si è soffermata in varie occasioni sugli effetti dell’infedeltà nei rapporti fra coniugi. L’art. 143 c.c. prescrive, fra i doveri derivanti dal matrimonio,…


Diffida ad adempiere e risoluzione del contratto

In caso di diffida ad adempiere, l’assegnazione al debitore di un termine inferiore a quindici giorni, come previsto dal secondo comma dell’art. 1454 cod. civ., non determina l’estinzione del…


Cessata la convivenza di fatto, vanno restituite le somme sproporzionate ricevute durante la relazione

Con la recente ordinanza n. 11303/2020, pubblicata lo scorso 12 giugno, la Cassazione coglie l’occasione per ribadire il principio secondo il quale il convivente che, durante la relazione more…