Lite su chat delle mamme diventa diffamazione via social

Sulla chat delle mamme veniva pubblicato l’invito rivolto ad una di esse a portare via velocemente suo figlio dalla festa poiché sgradito.

Leggere di più

Bocciati con il 5 in condotta

Ha il sapore di un ritorno alla antica la riforma Valditara (Ministro della istruzione e del merito) che ha già riscosso il via libera del Senato (Disegno di Legge As 934-bis).

Leggere di più

Sul concetto di privata dimora

Con riferimento all’art. 615 bis cp la Corte di Cassazione sez. V, ha affermato con sentenza 3446 del 29 gennaio 2024: “non integra il reato di interferenze illecite nella vita privata la condotta di colui che installi nell’auto di un soggetto un telefono cellulare, con suoneria disattivata e attivata la funzione di risposta automatica, in modo da consentire la ripresa sonora di quanto accada nella predetta auto, poiché oggetto della tutela di cui all’art. 615 bis è la riservatezza della persona in rapporto ai luoghi indicati nell’art. 614 cp, richiamato dall’art. 615 bis, tra i quali non rientra l’autovettura che si trovi nella pubblica via.

Leggere di più

Cybersicurezza

In arrivo una stretta contro gli accessi abusivi ai sistemi telematici ed inasprimento delle pene con riguardo alle truffe online.

Leggere di più

No geolocalizzazione delle persone senza assenza del giudice

La Cassazione con sentenza del 18.4.23 ha sancito il vizio di inutilizzabilità patologica dell’acquisizione di dati di geolocalizzazione di utenze telematiche e telefoniche senza decreto motivati dell’Autorità Giudiziaria.

Leggere di più

Direttiva UE “denaro sporco

È in arrivo la sesta direttiva antiriciclaggio che, entro l’estate, sarà pubblicata nella Gazzetta dell’UE; titolari di immobili, conti correnti, cassette di sicurezza e criptovalute saranno catalogati in un registro centralizzato a livello UE.

Leggere di più

Non integrano la molestia i messaggi tramite Instagram e Facebook

La Corte di Cassazione con sentenza 40033 del 3 ottobre 23 sezione I, si è pronunciata circa il reato di cui all’art. 660 cp.

Leggere di più

Condominio: no al parcheggio sulla rampa carrabile di accesso ai box

La rampa carrabile di accesso ai box dell’edificio condominiale, non può essere utilizzata come parcheggio delle automobili. Un simile uso della parte comune non trova giustificazione nemmeno nell’art. 1102 c.c., posto che ne risulta trasformata e snaturata la destinazione originariamente designata dai condomini senza considerare poi il fatto degli inevitabili disagi nell’utilizzo dei garage di proprietà esclusiva.

Leggere di più

Principio di proporzionalità nella determinazione dell’assegno divorzile a carico del genitore non collocatario

Con la recentissima ordinanza n. 34383 (emessa il dicembre scorso), gli Ermellini tornano sul tema dei criteri attributivi e determinativi dell'assegno di divorzio, i quali non dipendono dal tenore di vita goduto durante il matrimonio, eleggendo, piuttosto, esclusivamente lo squilibrio economico-patrimoniale tra i coniugi a precondizione fattuale.

Leggere di più

Recesso anticipato e penale su contratti fornitura energia elettrica

A partire dal 01 Gennaio 2024 i fornitori di energia elettrica potranno applicare un onere a carico del cliente (anche consumatore) che esercita il recesso prima dello scadere del contratto, nel caso di offerte a prezzo fisso e se la durata delle condizioni è per un tempo determinato (di solito 12/24 mesi).

Leggere di più

Ammissibilità dell’appello

La Cassazione civile con ordinanza 2681/22 ha chiarito che per l’ammissibilità dell’appello non è necessaria una versione alternativa ma necessitano motivi specifici capaci di contrastare la decisione del Giudice di primo grado dal punto di vista logico e giuridico.

Leggere di più

Violenza sessuale: il rapporto è consumato anche approfittando dello stato di diminuita resistenza in cui la vittima è indotta

In tema di reati sessuali, ai fini della configurabilità del delitto previsto e punito dall'art. 609-bis c.p., non è necessario che la violenza sia tale da annullare la volontà del soggetto passivo, ma è sufficiente che tale volontà risulti coartata dalla condotta dell'agente.

Leggere di più