Testimonianze sole fonti di prova per dimostrare i lavori in casa del vicino

Con sentenza 7717 del 22 febbraio 2024 la Suprema Corte di Cassazione ha statuito che in materia di condominio, al fine di provare la commissione del reato di cui all’art. 659 cp (disturbo delle…


Lite su chat delle mamme diventa diffamazione via social

Sulla chat delle mamme veniva pubblicato l’invito rivolto ad una di esse a portare via velocemente suo figlio dalla festa poiché sgradito. La madre del bambino reagiva scrivendo su Facebook offese…


Sul concetto di privata dimora

Con riferimento all’art. 615 bis cp la Corte di Cassazione sez. V, ha affermato con sentenza 3446 del 29 gennaio 2024: “non integra il reato di interferenze illecite nella vita privata la condotta di…


No geolocalizzazione delle persone senza assenza del giudice

La Cassazione con sentenza del 18.4.23 ha sancito il vizio di inutilizzabilità patologica dell’acquisizione di dati di geolocalizzazione di utenze telematiche e telefoniche senza decreto motivati…


Non integrano la molestia i messaggi tramite Instagram e Facebook

La Corte di Cassazione con sentenza 40033 del 3 ottobre 23 sezione I, si è pronunciata circa il reato di cui all’art. 660 cp. In appello l’imputato era stato condannato alla pena di mesi due di…


Ammissibilità dell’appello

La Cassazione civile con ordinanza 2681/22 ha chiarito che per l’ammissibilità dell’appello non è necessaria una versione alternativa ma necessitano motivi specifici capaci di contrastare la…


Sospensione pena subordinata al risarcimento del danno esclusivamente se vi è costituzione di parte civile

Vi è stata recente pronuncia delle Sezioni Unite della Cassazione 27 luglio 2023 n. 32939 che si è pronunciata in tema di sospensione condizionale della pena e obblighi del condannato. Era stata…


Sospensione pena subordinata al risarcimento del danno esclusivamente se vi è costituzione di parte civile

Vi è stata recente pronuncia delle Sezioni Unite della Cassazione 27 luglio 2023 n. 32939 che si è pronunciata in tema di sospensione condizionale della pena e obblighi del condannato. Era stata…


Agenzie recupero crediti e molestia

Se un’agenzia di recupero crediti chiama reiteratamente il debitore con cinque o sei telefonate al giorno, comprese quelle senza risposta e quelle fatte ad amici e parenti dello stesso si configura…


Diritto al silenzio sulle qualità personali dell'imputato

La Corte Costituzionale con sentenza 111 del 5/6/23 ha dichiarato la parziale illegittimità degli artt. 64 comma 3 cpp e 459 cp, ribadendo il concetto per cui indagato o imputato devono essere sempre…