Il lavoratore può registrare i colleghi di nascosto ai fini di prova

La corte di Cassazione con sent. 28398 pubblicata il 29 settembre 2022 ha chiarito come il lavoratore possa registrare i colleghi, anche a loro insaputa di nascosto, al fine di precostituirsi una…


CASS. PEN. SEZ. IV N. 5878/22 IN TEMA DI SANZIONI ACCESSORIE

La sentenza in oggetto tiene conto della giurisprudenza di legittimità, secondo cui, in tema di circolazione stradale, il giudice, se pronuncia condanna per una pluralità di violazioni del codice…


L’APPLICAZIONE DELLA PENA SU RICHIESTA DELLE PARTI SUBORDINATA ALLA CONCESSIONE DELLA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA STESSA

L’art. 165 comma 2, così come modificato dalla Legge 11.06.2004 n 145, statuisce che la sospensione condizionale della pena possa essere concessa anche a chi ne abbia già fruito in precedenza;…


Utilizzabilità tabulati telefonici acquisiti dal Pubblico ministero solo se vi sono riscontri

Importante sul punto è la sentenza di Cassazione penale 8968/22. La questione traeva origine dal riconoscimento della responsabilità dell’imputato nel merito fondata esclusivamente sui dati di…


Il mobbing del datore di lavoro è reato di stalking aggravato

Il manager che vessava i dipendenti con sanzioni disciplinari pretestuose veniva condannato per il reato di stalking (così Cass. pen. sez. V, 12827/22 del 5/4/22). Il predetto aveva creato un clima…


Reati di violenza sessuale e pene accessorie in caso di patteggiamento

In caso di reati di violenza sessuale l’art. 609 nonies cp deroga alla regola generale di cui all’art. 445 cpp, rendendo obbligatoria per i reati di violenza sessuale, anche in caso di applicazione…


Quando obbligatoria la confisca del sito per discarica abusiva

La Corte di Cassazione sez.III, 3 febbraio 2021 n. 17387 ha statuito che alla condanna (anche patteggiamento) per la contravvenzione di cui all’art. 256 comma 3 dlgs consegue sempre, anche in caso…


Maltrattamento in famiglia aggravato e sospensione dell’ordine di esecuzione

La Corte d’appello di Bologna riteneva che l’art. 656 comma 9 l a) fosse costituzionalmente illegittimo nella parte in cui ha incluso i maltrattamenti in famiglia tra i reati ostativi alla…


Rinnovazione della prova dichiarativa nel giudizio di rinvio e la sua obbligatorietà

Sulla obbligatorietà della rinnovazione della prova dichiarativa, si è espressa la Corte di Cassazione con sentenza Sez. V, 19 febbraio 2021, la quale ha chiarito che non sussiste l’obbligo di…


L’assegnazione della casa familiare non riduce il relativo valore

In caso di divisione fra i coniugi, la quota della casa familiare in comproprietà è liquidata secondo il valore di mercato e nulla incide l’assegnazione del giudice al genitore affidatario dei…