Valenza della sentenza di patteggiamento nel processo civile

Durante l’esecuzione di lavori di potatura un dipendente sito su un cestello appeso al braccio di un gru su di un autocarro, manovrata dal suo datore di lavoro cadeva da sei metri d’altezza e riportava lesioni.

Leggere di più

Buche stradali: la Cassazione frena i risarcimenti

Una recente Ordinanza della Corte di Cassazione (la n. 5725 del 27.02.2019) ha consentito al Comune (di Roma) di andare esente da responsabilità (nei riguardi di una persona caduta su una buca stradale) sul presupposto che la danneggiata stessa ebbe a dichiarare di aver guardato la strada che doveva attraversare e non l’asfalto che si accingeva a calpestare (in parole povere se non guardi a dove metti i piedi la colpa è solo tua..).

Leggere di più

Omicidio stradale: revoca patente esclusivamente se condanna con aggravanti di alcol e droga

La Consulta dichiara incostituzionale l'art. 222 del Codice della Strada nella parte in cui prevede la revoca automatica della patente in tutti i casi di omicidio e lesioni stradali.

Leggere di più

La riforma della legittima difesa

In questi giorni è in discussione alla Camera (dopo essere già stato approvato dal senato), la riforma della legittima difesa, infatti, in discussione alla Camera vi è il testo unificato approvato in Senato che prevede una difesa "sempre" legittima in caso di violazione di domicilio e pene più severe per diversi reati.

Leggere di più

Reddito di cittadinanza e contributo al mantenimento del coniuge

Con l’imminente arrivo del cosiddetto reddito di cittadinanza si pone una interessante questione: qualora la (ex) moglie che sia già beneficiaria di un contributo al mantenimento (ottenuto in sede di separazione) riesca ad accedere (anche) al reddito di cittadinanza (in quanto titolare di un reddito inferire ai 9.360,00 euro), potrebbe vedersi ridotto (o anche revocato) il primo assegno di sussistenza?

Leggere di più

Messa alla prova, no alla menzione nei certificati penali se l’esito è positivo

La Corte Costituzionale con sentenza n. 231 depositata il 7/12/18 ha sancito come sia irragionevole, e contrario al principio costituzionale della finalità rieducativa della pena che i provvedimenti di messa alla prova siano menzionati nei certificati penali richiesti dall’interessato.

Leggere di più

Basta un avviso unico per l’assistenza del difensore in caso di alcooltest o drugtest

Con sentenza n. 52380 del 21 novembre 2018 la Cassazione si è espressa in tema di avviso al difensore in caso di sottoposizione ad alcooltest o drugtest.

Leggere di più

Segnalare presenza di una pattuglia via Whatsapp: si rischia di commettere reato

Nei giorni scorsi la Polizia di Agrigento ha denunciato 62 persone che avevano, tra di esse, costituito un gruppo su Whatsapp: attraverso la detta applicazione gli utenti si scambiavano informazioni in ordine alla presenza di pattuglie impegnate nello svolgimento di ordinari controlli.

Leggere di più

Continuazione e pene eterogenee

Relatori: Daniela Batani e Dennis Gori
La Suprema Corte a Sezioni Unite con sentenza 40983/18 si è pronunciata circa la possibilità di continuazione tra reati puniti con pene eterogenee.

Leggere di più

Incidente mortale moglie: nessun risarcimento al marito traditore

Relatori: Lucia Rosati e Dennis Gori
È ciò che statuisce la Corte di Cassazione, terza sezione civile, con la sentenza n. 31950/2018 pubblicata lo scorso 11 dicembre, chiamata a pronunciarsi in un caso di richiesto risarcimento del danno da morte del prossimo congiunto, deceduto a causa di un sinistro stradale, da parte del coniuge superstite fedifrago.

Leggere di più

Ferimento animale d’affezione: no danno esistenziale

Le lesioni patite dal cane in seguito al fatto illecito altrui non fanno scattare il diritto al ristoro del danno non patrimoniale.

Leggere di più

È reato la falsa recensione su Tripadvisor

Scrivere false recensioni con una falsa identità costituisce illecito penale: è quanto ha stabilito di recente il Tribunale di Lecce.

Leggere di più